Se scegli Fisiogroup Roma cogli l’opportunità di essere curato al meglio, con le migliori tecnologie utilizzate da professionisti che fanno della loro professione la loro vocazione. FISIOGROUP ROMA: IL TUO BENESSERE, LA NOSTRA MISSIONE!

06 58205750 Via di Monteverde, 7/B Lun - Ven 8.30 - 20.30 Sab 8.30 - 14.30

Seguici su :

Image Alt

Author: Redazione

Dopo aver osservato come la maggior parte dei nostri pazienti, tra sedute di allenamento fai da te ed improvvise sessioni di corsa e bicicletta, abbiano riportato strappi, contusioni e in alcuni casi anche fratture, in Fisiogroup Roma abbiamo ancora una volta deciso di affrontare l’argomento dal punto di vista della prevenzione prendendoci cura dei nostri pazienti attraverso l’allenamento fisico. Abbiamo a disposizione il migliore team medico sportivo coordinato dal Dott. Alessandro Pagliaccia Medico dello Sport e Medico della Federazione Nazionale Scherma, che prepara e segue gli Atleti Azzurri in tutti i più grandi eventi sportivi mondiali e la migliore tecnologia: le apparecchiature TecnoBody, l’azienda che ha saputo anticipare i trend della riabilitazione motoria e del fitness offrendo soluzioni dall’alto valore

Perché è importante saper correre (bene) e quali sono gli errori più comuni nella corsa? Ecco a cosa potresti andare incontro se non sai correre correttamente   Che tu sia un runner professionista o abbia iniziato a correre da poco, vi sono degli errori nella corsa che accumunano un alto numero di corridori. Correre correttamente non è semplice, e farlo in maniera sbagliata non solo non apporta i benefici sperati, ma può essere compromettente. Ecco perché è importante correre bene.   Questo articolo non ha lo scopo di illustrarti o insegnarti come si corre (in quanto rappresentanti di un centro di fisioterapia e riabilitazione sarebbe poco coretto!), ma di trasmettere in maniera semplice qualche concetto su come correre correttamente.   Come correre bene: i principali errori

La tecar per combattere la cellulite dona davvero i risultati sperati? Capiamo di cosa si tratta e come agisce sulle parti interessate. L’estate è alle porte e il timore di sentirsi inadeguate per la prova costume è un sentimento comune a tante donne (e non solo!). La cosiddetta ‘buccia d’arancia’ va dunque eliminata quanto prima. Esiste una terapia efficace e indolore per contrastarla? Assolutamente sì: la tecar per combattere la cellulite è una soluzione piacevole e indolore. Ma di cosa si tratta? Approfondiamo l’argomento. Tecarterapia per combattere la cellulite: ecco come funziona La tecar nota da tempo nell’ambito della fisioterapiae della medicina sportiva, da poco si è affermata anche nel campo della medicina estetica. La fisioestetica è una disciplina che unisce l’efficacia della medicina

Se soffri di mal di schiena è importante scegliere lo sport giusto per combatterlo e prevenirlo. Conosci le attività sportive da fare contro la lombalgia e quelle da non fare? Scopriamole insieme   15 milioni di italiani soffrono di lombalgia. Di questi, 2 milioni hanno problemi lombari seri che non possono risolversi in breve tempo. Tra le principali cause: sedentarietà, obesità, postura scorretta e stress. Ma quale sport scegliere e quale NON scegliere se si soffre di mal di schiena? Ricordati: scegliere un’attività sportiva sbagliata non solo non migliora il tuo stato di salute, ma può incrementare i problemi già esistenti.   Gli sport da fare contro il mal di schiena   Sport in acqua. Nello specifico: Acquagym: aiuta a tonificare e a rinforzare i muscoli senza

Cos’è uno stiramento muscolare e come riconoscerlo? Ma soprattutto, cosa fare dopo il trauma? Ecco come curare e prevenire un fenomeno tanto doloroso quanto diffuso tra gli sportivi Lo stiramento muscolare detto anche elongazione muscolare, è tra i traumi sportivi più frequenti, causato dall’allungamento delle fibre muscolari, provocando non poco dolore nei malcapitati. Se volessimo posizionarla in una scala di gravità possiamo affermare che si trova a metà strada tra la contrattura (aumento involontario e permanente del tono muscolare) e lo strappo (rottura delle fibre muscolari). Lo stiramento muscolare colpisce soprattutto gli arti inferiori (molto diffusi infatti, i casi di “stiramento del polpaccio”), ma non risparmia anche schiena e braccia. Prima di approfondire l’argomento, è bene ricordare che i traumi devono essere sottoposti all’attenzione di uno specialista,