Se scegli Fisiogroup Roma cogli l’opportunità di essere curato al meglio, con le migliori tecnologie utilizzate da professionisti che fanno della loro professione la loro vocazione. FISIOGROUP ROMA: IL TUO BENESSERE, LA NOSTRA MISSIONE!

06 58205750 Via di Monteverde, 7/B Lun - Ven 8.30 - 20.30 Sab 8.30 - 14.30

Seguici su :

Lo Sport come Farmaco: Un Sogno che si Avvera (?)

Lo Sport come Farmaco: Un Sogno che si Avvera (?)

Prescrivere lo sport come farmaco è un sogno che potrebbe presto diventare realtà. L’attività fisica è una vera medicina per il nostro organismo: scopri i suoi benefici e le conseguenze dell’inattività

Lo sport come farmaco prescrivibile sulla ricetta rossa è un sogno che, si spera, possa realizzarsi al più presto.

Un sogno e un progetto tutt’altro che utopistico, fortemente sostenuto dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che nelle linee guida 2016-2020 dichiara apertamente che un adulto dovrebbe riuscire a svolgere 150 minuti al mese di attività aerobica di media intensità, per raggiungere un adeguato equilibrio psicofisico.

Ma quali sono i benefici dello sport e soprattutto le conseguenze di una vita sedentaria? Per scoprirlo, continua a leggere.

Lo sport come farmaco: i benefici dell’attività fisica

lo-sport-come-farmaco

L’attività fisica è una vera e propria medicina per prevenire e curare una vasta gamma di patologie. Nello specifico, ecco (in breve) i benefici che lo sport apporta all’organismo:

  • Muscoli: i muscoli si rinforzano, migliora il metabolismo basale e vi è un maggiore apporto del glucosio da parte delle cellule muscolari
  • Ossa: ossa più forti grazie all’azione dei muscoli sulle stesse con un migliore utilizzo dei minerali, come ad esempio il calcio (ti potrebbe interessare: come prevenire l’osteoporsi)
  • Cuore e circolazione: migliora la capacità del microcircolo, si riduce la stagnazione dei liquidi, si prevengono i rischi cardiovascolari ed aiuta ad abbassare la pressione alta
  • Polmoni: aumenta la capacità di ventilazione e la funzionalità dei muscoli dell’apparato respiratorio
  • Stress: si riducono stress e ansia, contribuendo al rispristino dell’equilibro psico-fisico
  • Ormoni: una sana attività fisica migliora l’equilibrio ormonale

Quali sono i rischi della sedentarietà? Un po’ di dati

Se prima ci siamo concentrati sui benefici, ora focalizziamoci su una parte dei rischi causati da uno stile di vita sedentario e dunque dall’inattività. Per trasferire meglio il concetto, ti riportiamo una serie di dati molto interessanti: lo scopo non è assolutamente quello di allarmarti, ma di spingerti ad un’attenta riflessione.
Solo in Europa:

  • 87%: è il numero di persone in sovrappeso/obese

In Italia, si stima che dai 15 anni in su:

  • Il 60% non pratica alcuna attività sportiva

Contro il 47% della media europea e addirittura il 9% della Svezia.

Quali sono le malattie legate all’inattività?

Di seguito i principali problemi di salute legati all’inattività:

  • Affezioni coronariche
  • Diabete di tipo2
  • Tumori al seno
  • Tumori al colon

Lo sport come medicina naturale: obiettivi entro il 2025

L’OMS, che come abbiamo affermato in precedenza, sostiene lo sport come medicina, auspica al raggiungimento di alcuni obiettivi fondamentali nell’ambito della salute entro il 2025. Tra questi:

  • Riduzione del 10% del livello di inattività
  • Riduzione del 25% della mortalità precoce causata da infarti, obesità, tumori al seno, malattie respiratorie e diabete.

L’attività sportiva come farmaco: le ricerche

sport-come-farmaco

Uno studio pubblicato sul British Medical Journal, ha preso in esame una serie di ricerche scientifiche prodotti dalla London School of Economics, dall’Harvard Pilgrim Health Care Institute at Harvard Medical School e dalla Stanford University School of Medicine.

La ricerca si basa sullo studio di 340 mila pazienti e ha lo scopo di confrontare gli effetti dell’attività fisica e quella dei medicinali, nella prevenzione di malattie cardiache, tumorali e diabete.
Dal raffronto emerge un dato decisamente interessante: sport e farmaci apportano gli stessi benefici, ma con due sole eccezioni.

  • Per l’insufficienza cardiaca: la migliore cura rimane l’assunzione di farmaci diuretici
  • Per la prevenzione dell’ictus: è lo sport, la terapia più efficace.

E le buone notizie che supportano la tesi dello sport come medicina, arrivano anche in Italia.
A Perugia, dal 2010, il Centro Curiamo (Centro universitario ricerca inter dipartimentale attività motoria), ha incluso ben 900 pazienti obesi e affetti da diabete, in un percorso di cura che include attività fisica di gruppo. Un modello che per i benefici apportati, è stato inserito tra le best practice europee, per la prevenzione e cura del diabete.

Lo sport è un farmaco (efficace): Pronto a muoverti?

150 minuti di movimento al mese, rappresentano un numero di ore sufficienti per apportare notevoli benefici per la salute pisco-fisica del nostro organismo. Cosa aspetti a muoverti?
Prima di iniziare, (per non avere poi possibili conseguenze negative) rivolgiti ai professionisti del settore (fisioterapisti, specialisti del movimento, laureati in scienze motorie) per un piano di allenamento efficace e completo. Nel caso in cui tu soffra invece, di malattie croniche stabili e/o metaboliche, questi provvederanno ad un programma mirato, (attività fisica adattata), in linea con il tuo stato di salute.

E tu sei pronto ad assumere lo sport come medicina? PRENOTA UNA VISITA GRATUITA