Se scegli Fisiogroup Roma cogli l’opportunità di essere curato al meglio, con le migliori tecnologie utilizzate da professionisti che fanno della loro professione la loro vocazione. FISIOGROUP ROMA: IL TUO BENESSERE, LA NOSTRA MISSIONE!

06 58205750 Via di Monteverde, 7/B Lun - Ven 8.30 - 20.30 Sab 8.30 - 14.30

Seguici su :

Errori nella Corsa: Perché è Importante Correre Bene

b

Perché è importante saper correre (bene) e quali sono gli errori più comuni nella corsa? Ecco a cosa potresti andare incontro se non sai correre correttamente

 

Che tu sia un runner professionista o abbia iniziato a correre da poco, vi sono degli errori nella corsa che accumunano un alto numero di corridori. Correre correttamente non è semplice, e farlo in maniera sbagliata non solo non apporta i benefici sperati, ma può essere compromettente. Ecco perché è importante correre bene.

 

Questo articolo non ha lo scopo di illustrarti o insegnarti come si corre (in quanto rappresentanti di un centro di fisioterapia e riabilitazione sarebbe poco coretto!), ma di trasmettere in maniera semplice qualche concetto su come correre correttamente.

 

Come correre bene: i principali errori nella corsa

 

Gli errori più comuni nella corsa riguardano soprattutto:

  • Postura
  • Ritmo
  • Relax e tensione muscolare
  • Appoggio del piede
  • Stretching

Approfondiamo le seguenti tematiche.

 

Corridori e postura scorretta

 

 

come-correre-correttamente

 

Non tutti sanno che il principale muscolo coinvolto (o per meglio dire, che dovrebbe essere!) è il grande gluteo (in foto). Una postura scorretta ne limita l’utilizzo e carica altri muscoli non adatti a sopportare questo tipo di forza e di sforzo.
Correre correttamente coinvolge anche il muscolo trasverso dell’addome. Questi infatti si attiva solo assumendo una postura corretta.
“Quindi che postura assumere quando si corre? “ Il punto non è questo. Infatti possiamo asserire che prima di iniziare a correre, bisogna verificare che le spalle siano morbide e ben erette, il collo sostenuto ma non contratto, e il sistema testa-collo-spalle inclinati leggermente in avanti e in linea con i fianchi.

Ma non è una risposta utile al nostro (e vostro) scopo. La questione è che se non hai una postura corretta nel quotidiano, non potrai di certo assumerla mentre corri!
Cosa fare allora? Prima di cominciare, consulta un posturologo specializzato o una figura professionale idonea, e insieme concordate il percorso più adatto alle tue caratteristiche ed esigenze.

 

Correre a ritmo lento

 

Per correre bene bisogna imparare ad avere il giusto ritmo. Di cosa si tratta? Il ritmo si misura in bpm (batture per minuto) e corrisponde al numero di appoggi effettuati al minuto.
Correre ad un ritmo molto lento, sui 150-160 bpm, non ti permette di utilizzare in maniera corretta e funzionale i muscoli coinvolti e soprattutto i tendini.
A quanti bpm bisogna correre per avere il giusto ritmo? La risposta ‘ideale’ è che bisogna correre sui 180 bpm. Anche in questo caso però, è doveroso ribadire che per arrivare a questa velocità bisogna avere muscoli, tendini, legamenti, piedi e talloni, sufficientemente pronti ed allenati. In caso contrario, è più facile imbattersi in infortuni.

La soluzione? Lavoro, pazienza e costanza!

 

Relax e tensione muscolare

 

Un muscolo teso è un muscolo che non lavora bene. Infatti: un muscolo poco elastico consuma più energia (inutile!) ed è causa di:

  • Maggiori infortuni
  • Performance negativa

Occorre dunque rieducare il proprio corpo e imparare quando è il momento giusto per rilassare i muscoli e quando contrarli.

 

Appoggio del piede sbagliato

 

Un altro errore molto diffuso tra i corridori è appoggiare il piede in maniera sbagliata. È infatti sbagliato:

  • Atterrare con il tallone con piede a martello e il ginocchio in iper-tensione
  • Atterrare di punta o di estremo avampiede

“Come appoggiare il piede quando si corre?” Domanda poco corretta. Non è importante chiedersi COME, ma DOVE si appoggia e la distanza tra il punto di distanza e il baricentro.

 

E per imparare a farlo non basta avere le migliori scarpe da corsa o correre a piedi nudi. Come detto e ripetuto, bisogna imparare ad assumere una corretta misura nel quotidiano. Prima si impara a camminare e poi a correre!

 

Fare stretching prima dell’allenamento

 

Anche i professionisti della corsa lo sanno bene: non bisogna mai iniziare un allenamento a freddo! Inizia con una corsa leggera per 10-15 minuti per riscaldare i muscoli, e sia prima che dopo la corsa, non dimenticare di fare stretching. (Ti potrebbe interessare: stiramento muscolare,cause, sintomi e rimedi)

Sei sicuro di saper correre? Ecco come scoprirlo!

 

analisi-del-passo-fisiogroup

 

Scopri se sai correre bene! Il 13 Maggio dalle 09:30 alle 19:30 presso FisioGroup Roma verranno effettuati esami gratuiti di analisi del passo (Run Analysis) con Walker View Tecnobody™.

Questa tecnologia permette la valutazione degli appoggi durante la deambulazione e, grazie alla potente interfaccia software, permette di correggere in tempo reale i parametri dinamici.

Per saperne di più vai sulla nostra pagina Facebook e clicca sul seguente link: Run Analysis gratuita!

Oppure compila il FORM CONTATTI  e:

[action full_width=’yes’ content_in_grid=’yes’ type=’normal’ icon=” icon_size=” icon_color=” custom_icon=” background_color=’transparent’ border_color=” show_button=’yes’ button_text=’PRENOTA IL TUO ESAME GRATUITO’ button_link=’https://www.fisiogrouproma.it/contatti/’ button_target=’_self’ button_text_color=’#fff’ button_hover_text_color=’#8cbf57′ button_background_color=’#8cbf57′ button_hover_background_color=’#fff’ button_border_color=’#8cbf57′ button_hover_border_color=’#8cbf57′]