Infortuni sportivi – Parte 2

I bambini sono a rischio di infortuni sportivi?

Anche i bambini possono sviluppare lesioni sportive. Data la competitività che esiste nello sport, essi non possono essere motivati come gli adulti quando si tratta di dover riposare dopo un infortunio.
Ci sono anche alcune lesioni legate allo sport che sono tipiche dei i bambini, come la malattia di Osgood-Schlatter. (un processo degenerativo della tuberosità tibiale causato da un continuo stress a carico del tendine del muscolo quadricipite, che si inserisce proprio su tale tuberosità)

Praticare più di uno sport aiuta a ridurre il rischio di lesioni nei bambini. Per coloro che esercitano regolarmente uno sport specifico sarebbe meglio se fossero seguiti da un allenatore qualificato.

divider

Come trattare gli infortuni sportivi nei bambini?

I bambini di solito guariscono rapidamente e senza problemi, ma potrebbero avere bisogno di alcune indicazioni. Alcuni bambini sono coinvolti in sport molto competitivi e si allenano molto duramente, a lungo e ad un livello molto alto. I bambini sono in continua crescita ed i loro corpi sono ancora in evoluzione, pertanto sono particolarmente a rischio di lesioni.

infortunio-bambini
divider

Come faccio a evitare infortuni sportivi?

Non tutte gli infortuni sportivi possono essere evitati, ma è possibile ridurre il rischio di insorgenza seguendo alcune regole:

Il riscaldamento corretto prima dell’esercizio (aumentando i livelli di attività lentamente)

Non spingere il corpo troppo aldilà delle proprie capacità.

Usare un’attrezzatura idonea e delle corrette protezioni , come parastinchi per il calcio, un paradenti per il rugby e scarpe da corsa da sostegno per la corsa.

Se si inizia un nuovo sport o attività, chiedere consulenza e informazioni ad un operatore sanitario qualificato o da un preparatore atletico.

divider

Quali sono gli infortuni più comuni nello sport?

Di seguito sono elencate le lesioni sportive più comuni.

Fratture da stress

Le fratture da stress sono lesioni da overuse, piuttosto comuni tra gli sportivi. Esse si verificano quando i muscoli sono stanchi, indeboliti o lesionati e quindi non più in grado di assorbire gli urti. Alla fine il sovraccarico di forza viene trasferito alle ossa dove causa una minuscola frattura.

Le fratture da stress possono derivare da un improvviso aumento di intensità dell’impegno atletico, un cambiamento di superficie per l’esecuzione dell’attività sportiva o un cambiamento di scarpe da corsa. La maggior parte delle fratture da stress si verificano nella parte inferiore della gamba, ma possono verificarsi anche nella coscia. Le fratture da stress sono comuni in sport quali per esempio: atletica, tennis e basket. Sono un lievemente più frequenti nelle donne.

Le fratture da stress causano dolore Si individuano semplicemente sempre ai Raggi X e la Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) può essere necessaria per identificarle e caratterizzarle meglio.

divider

Il dolore del piede e del tallone

Questo spesso insorge dopo un attività ed un uso eccessivo o delle improvvise torsioni di tali distretti anatomici.

Una condizione comune di insorgenza del dolore è la fascite plantare: la fascia plantare è una membrana tissutale fibrosa che si estende sotto il piede.

Un’unghia incarnita è un evento comune, le scarpe da ginnastica strette provocano gonfiore alle dita e quindi dolore.

Il dolore può derivare inoltre da fratture verificatesi nelle ossa lunghe dei piedi o alle dita dei piedi.

divider

Dolore alla caviglia

Il tendine di Achille è un tendine forte che collega i muscoli del polpaccio al tallone. Si tratta di una fonte comune di dolore nella parte posteriore del tallone e della caviglia. Tale condizione è definita tendinopatia o tendinite Achille.

Il tendine d’Achille è anche il tendine più comunemente rotto: tale rottura può avvenire parzialmente o completamente. La rottura del tendine di Achille è solitamente causata da tensioni eccessive a carico del tendine stesso.

Le fratture della caviglia, distorsione alla caviglia, sono più comunemente provocate da distorsioni durante l’esecuzione di attività o a causa di salti.

divider

Dolore della gamba

Questo è più comunemente causato da:

Stiramenti muscolari o crampi. Questi sono spesso causati da una combinazione di calore, mancanza di liquidi nel corpo (disidratazione), e riscaldamento insufficiente (spesso con un overstretch del muscolo).

Periostite. Si tratta di un termine per il dolore della tibia. Essa si verifica quando il bordo della tibia si infiamma. Tale condizione è dovuta ai muscoli e ai tendini che applicano su di essa una forza eccessiva.

Spesso il dolore insorge dopo l’esercizio sportivo caratterizzato da fermate e ripartenze improvvise, come il basket o il calcio. Possono innescare il meccanismo del dolora anche le accelerazioni improvvise della corsa sulla lunga distanza o le frequenti variazioni del ritmo. La Periostite può a volte determinare la formazione di mini fratture da stress. Queste possono verificarsi dopo l’atterraggio con particolare forza, e possono essere estremamente dolorose.

Il dolore inoltre è comune in corridori che abbiano cambiato le scarpe da corsa. Il dolore si manifesta nella parte superiore del polpaccio, spesso sul lato esterno. La fisioterapia in questi casi può essere molto utile.

divider

Il dolore al ginocchio e alla coscia

Gli infortuni al ginocchio ed alla coscia sono particolarmente comuni in sport come il calcio che coinvolgono corsa e torsione. Questo porta a:

Lesioni ala cartilagine.
Lesioni al legamento.

divider

Dolore anteriore del ginocchio

Questo significa dolore nella parte anteriore del ginocchio. E ‘comune in adolescenti e giovani adulti sportivi.

E ‘spesso chiamata sindrome dolorosa femoro-rotulea e spesso è una lesione da overuse. Può riguardare le anomalie nel periodo della crescita precedente ed è causata da una scarsa line-up delle gambe durante l’esecuzione degli esercizi. Le cause possono essere:
• Piedi piatti.
• Le scarpe sbagliate.
• Caviglie deboli.
• Muscoli deboli.
• La mancanza di forma fisica.
• Presenza di flessibilità articolare maggiore rispetto al fisiologico (ipermobilità).
La Malattia di Osgood-Schlatter è un’altra causa di dolore al ginocchio nei giovani (adolescenti). La condizione è aggravata dall’esercizio; provoca un rigonfiamento del tubercolo tibiale, che è il rigonfiamento dell’osso appena sotto il ginocchio.
Condromalacia rotulea provoca anche essa dolore nella parte anteriore del ginocchio in adolescenti che esercitano attività sportiva. E ‘anche associata ad ipermobilità e a debolezza dei muscoli quadricipiti. La condizione è dovuta a un leggera irruvidimento sulla parte posteriore della rotula, che induce irritazione.
La Ipermobilità può anche causare dolore anteriore del ginocchio da sola, soprattutto nel periodo in cui i giovani hanno aumenti di crescita rapidi. Durante la crescita, l’articolazione del ginocchio tende a piegarsi troppo, aumentando la tensione dei legamenti e dei tendini.
Tendinite rotulea è dovuta all’ infiammazione del tendine appena sotto il ginocchio. Di conseguenza il tendine diventa dolente. Si tratta di una lesione da overuse talvolta chiamata il ginocchio del saltatore.

divider

Dolore al ginocchio laterale e mediale

Per dolore al ginocchio laterale si intende dolore sul lato esterno del ginocchio. Con il termine dolore al ginocchio mediale si intende dolore sul lato interno del ginocchio. Le cause più comuni sono:

Lesioni della cartilagine del Ginocchio: spesso a causate dalla corsa.
Lesioni legamento del Ginocchio: possono presentarsi sul lato interno o esterno e possono essere improvvise a seguito per esempio di una caduta. Possono essere graduali se il legamento è teso a causa di una non corretta tecnica nella corsa.
Sindrome della bandelletta Ilieotibiale: l’infiammazione del tratto ileotibiale avviene sulla parte esterna del solo ginocchio. Si tratta di una danno da overuse, che è difficile da trattare senza il consiglio di un medico e di un fisioterapista.

divider

Dolore posteriore del ginocchio

Si intende il dolore nella parte posteriore del ginocchio, ed è spesso causato da un overuse. Le cause più frequenti tra gli sportivi sono tre diverse infiammazioni tendinee:

Infortunio al bicipite femorale: può essere un infortunio persistente (cronico). Si tratta di solito della parte del tendine del muscolo chiamato bicipite femorale. È anche possibile che il tendine si strappi improvvisamente. A seconda di quanto è grande lo strappo, questo può provocare versamenti e può determinare la sospensione degli allenamenti per diverse settimane.

Tendinite del popliteo: colpisce il piccolo muscolo nella parte posteriore del ginocchio, chiamato popliteo. Esso provoca dolore nella parte posteriore del ginocchio.

Tendinite del Gastrocnemio : colpisce il grande muscolo del polpaccio a cui si collega la parte posteriore del ginocchio. Questo spesso è un danno de uso eccessivo (overuse).

divider

Lesioni all’inguine

Possono essere di esordio graduale o di insorgenza improvvisa. I muscoli dell’inguine stabilizzano il movimento delle gambe nell’andatura normale, nella corsa, nello sprint, nel gioco del calcio, nell’equitazione, nella corsa ad ostacoli e in tutte le attività sportive che richiedono cambi rapidi di direzione. Uno strappo nella muscolatura di solito si verifica quando si cambia di direzione. Questo è particolarmente probabile se non è stato intrapreso prima un valido riscaldamento.

divider
mal di schiena

Mal di schiena

Il dolore nella parte bassa della schiena è spesso causato da problemi che possono anche essere collegati con l’attività sportiva.

L’Instabilità lombare si verifica quando la parte bassa della schiena è troppo in movimento. Il mal di schiena è molto comune per esempio nei fondisti che non hanno la forza di base dei muscoli intorno al tronco e che sostengono la schiena. Possono essere utili degli esercizi di rafforzamento fondamentali per sostenere la schiena.

divider

Dolore Addominale

Il dolore addominale nello sport può essere dovuto alla tensione muscolare. Un esercizio vigoroso può portare a forti dolori.

divider
torace

Dolore al Torace

Il dolore toracico durante l’esercizio è di origine muscolare e si crea a causa di una forte sollecitazione dei muscoli della parete toracica che lavorano duramente durante la respirazione. In alcuni sport come il sollevamento pesi e il canottaggio, il dolore è dovuto a quei muscoli che lavorano duramente a causa del movimento di sollevamento o di strappo.

Il dolore toracico può anche derivare dal cuore. Se è così, i sintomi possono essere malessere con un’eccessiva sudorazione, debolezza, oppure mancanza di respiro. Questi sono tutti i sintomi associati anche alla attività sportiva ed in ogni caso se ci si sente deboli o se si sentono dolori lancinanti in sede precordiali è necessario cercare urgentemente l’aiuto del medico.

divider

Parte superiore della schiena e dolore al collo

Dolori al collo e parte superiore della schiena sono più comunemente muscolari e causa di una cattiva postura.

divider
spalla

Dolore alla spalla

Le cause più comuni di dolore alla spalla nello sport è l’infiammazione dei muscoli intorno alla spalla stessa. I muscoli della cuffia dei rotatori sono quattro muscoli importanti per la rotazione ed il sollevamento del braccio. Sono inclini al danno in caso di caduta o durante un movimento improvviso e potente come nel lancio, nella canoa kayak o nel tennis.

La lussazione della spalla può verificarsi negli sport di contatto e nel nuoto. Provoca ovviamente un grave dolore alla spalla.
Una clavicola rotta o una distorsione alla giunzione tra la clavicola e la spalla può verificarsi se si cade sulla spalla con il braccio teso.
Lesioni e stiramenti ai bicipiti e tricipiti possono verificarsi in coloro che usano le armi nello sport.

divider

Dolore al gomito

Il dolore sulla parte esterna del gomito (dolore al gomito laterale: epicondilite) è comunemente causato dall’attività tennistica. Si tratta di una classica lesione da overuse. Essa si verifica principalmente in sport (come il tennis per l’appunto) che coinvolgono il continuo piegamento del polso contro una resistenza. Anche l’allenamento con i pesi può esserne una causa.

Il dolore nella parte interna del gomito (dolore al gomito mediale epitrocleite) è più comunemente causato dalla pratica del golf. Anche questo infortunio in genere si crea piegando ripetutamente il polso contro una resistenza.

gomito
divider

Dolore Polso ed alla Mano

Le lesioni acute al polso possono essere determinate da fratture, distorsioni, o lesioni da overuse, come la tendinite del polso e la sindrome del tunnel carpale.

divider
lesioni dita

Lesioni alle dita

Le distorsioni all’indice e al pollice comportano danni ai legamenti del dito, spesso a causa di un’improvvisa flessione delle dita dopo una caduta o una non corretta presa di palla. Le fratture delle ossa della mano possono verificarsi nello stesso modo.
Tendinite e tenosinovite sono di solito causate da un overuse o da Infortuni

I tendini sono le strutture fibrose non elastiche che collegano i muscoli alle ossa. Alcuni di essi in particolare possono essere soggetti ad usura. Ma ci sono alcuni interessanti nuovi sviluppi medici.

divider

Un problema infiammatorio

‘-ite’ È la parola (desinenza) medica che si usa per indicare un’ infiammazione (si pensi a tonsillite o appendicite ).La tendinite è l’infiammazione di un tendine, mentre la tenosinovite è l’infiammazione della guaina che circonda il tendine. Una o entrambe le condizioni sono responsabili ad esempio del gomito del tennista, delle lesioni da sforzo ripetitivo , del dolore al tallone ed alla caviglia e ad alcuni tipi di dolore alla spalla.

divider

Quali sono le cause?

Tendinite e tenosinovite sono di solito causate da overuse o da lesioni non gravi. È molto più probabile soffrire di queste patologie se si è di mezza età, e soprattutto se:

Si fa molto sport (golf, tennis, ecc)

Si fanno movimenti ripetuti con la stessa parte del corpo (per esempio, la scrittura, la pittura, utilizzando un mouse del computer).

divider
tendine achille

Tendinite Achille

Il tendine d’Achille attacca i muscoli del polpaccio al tallone . Alcuni sportivi sforzano il tendine durante l’allenamento. Sintomi molto comuni sono il dolore, la rigidità, la debolezza e l’infiammazione.

divider

Gomito nel Tennis e nel Golf

Tipicamente questa infiammazione colpisce le inserzioni esterne e interne dei muscoli del braccio e del gomito. Il nome “Gomito del Tennista” è usato perché il tennista fa appunto un uso eccessivo di questi tendini. Tuttavia, molti altri movimenti ripetitivi possono causare gli stessi problemi.

divider

Lesioni da sforzo ripetitivo

Queste sono più legate a infiammazioni della guaina tendinea che circonda alcuni dei muscoli più piccoli, in particolare delle mani e dei polsi. Stare troppo tempo davanti al computer utilizzando la tastiera ne è una causa comune.

divider

Fascite plantare

La fascia plantare è il tessuto connettivo che si lega alla parte inferiore del tallone. Non è un tendine, ma è purtroppo molto soggetto ad infiammazione e provoca dolore.

divider
dolore spalla

Dolore alla spalla e rigidità

La spalla è un’articolazione molto complessa. Alcuni tipi di problemi alla spalla sono causati da infiammazione dei vari tendini intorno ad essa.

divider

Qual è il trattamento?

La maggior parte di queste patologie sono trattate in modo simile, almeno nel breve termine:

Fisioterapia. Le opzioni disponibili comprendono delicate manipolazione, esercizi e trattamenti ad laser, ultrasuoni o l'uso di altre nuove tecnologie

Riposo.

Impacchi di ghiaccio (anche con piselli surgelati avvolti in un asciugamano) la cui applicazione per 10 minuti 2-3 volte al giorno può ridurre l'infiammazione. Non dimenticare che non si dovrebbe mai applicare ghiaccio direttamente sulla pelle

Usare solette appositamente progettate chiamati 'plantari', se sono interessati i piedi o il tendine di Achille

Analgesici ed Anti-infiamatori in varie combinazioni possono ridurre il dolore e l'infiammazione. Tali farmaci devono essere sempre assunti sotto controllo Medico e bisogna comunque porre attenzione maggiore se avete preesistenti problemi di gastrite o renali.

L’iniezione di steroidi può aiutare sempre sotto indicazione ed esecuzione medica, soprattutto in caso di fascite plantare o di gomito del tennista / golfista.

divider

La terapia extracorporea con onde d’urto – il mondo di domani o il trattamento di oggi?

onde-durto

Le Onde d’urto – in cui gli impulsi di onde sonore ad alta energia vengono fatte passare attraverso la vostra pelle fino al tendine, erano state utilizzate per anni per trattare i calcoli renali.
In America l’Istituto National Institute for Health and Care Excellence (NICE) ha esaminato gli studi che utilizzano le Onde d’urto per curare problematiche di tipo tendineo ed ha confermato che nel complesso si tratta di una procedura relativamente sicura, purchè siano utilizzate da personale specializzato.
Le Onde d’Urto possono essere prese in considerazione in alcuni casi di fascite plantare, gomito del tennista, tendinite di Achille e alcuni tipi di dolore alla spalla. Le onde d’urto possono essere dolorose (potrebbe essere necessario un anestetico locale), ma sono certamente meno dolorose rispetto alla chirurgia.
Gli studi clinici sono ancora in corso, perché sono necessarie ulteriori indagini. Per ora, sempre più società sportive le stanno utilizzando per gli sportivi di alto livello.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_services_allowed

Decline all Services
Accept all Services