Paolo Pizzo e l’Intervento Chirurgico al Gomito: Intervista a Chi l’ha Operato

intervento chirurgico gomito paolo pizzo

Lo spadista Paolo Pizzo, due volte campione del Mondo, è stato sottoposto a un intervento chirurgico al gomito che gli ha impedito di concludere il Grand Prix di Budapest. Intervistiamo chi l’ha operato

 

Lo spadista catanese Paolo Pizzo si è sottoposto a un intervento chirurgico al gomito del braccio destro, necessario per risolvere i problemi che hanno impedito all’azzurro, due volte campione del Mondo, di prendere parte a tutta la seconda parte di stagione del Grand Prix di Budapest.
A comunicarlo, lo stesso Pizzo tramite un post sui social: «Non volevo postare nulla. Ma non posso non ringraziare pubblicamente il Dottor Foti che mi ha operato Venerdì, ed i Doc Pagliaccia e Doc Gargiulo che mi seguono da anni. Senza fare troppa filosofia, voglio solo aggiungere che non mollo!!!».

Intervento chrurgico al gomito: intervista a chi l’ha operato

 

Intervistiamo i medici citati da Pizzo, per approfondire l’argomento:

Dott. Foti, in cosa consiste l’intervento al gomito effettuato allo spadista Paolo Pizzo? Nello specifico: quale tecnica ha adoperato?

L’intervento effettuato sullo spadista Paolo Pizzo si è reso necessario in quanto lo stesso presentava un quadro di instabilità postero laterale del gomito che gli impediva di effettuare in modo corretto il gesto Atletico necessario nelle nella sua attività schermistica.
In pratica si tratta di una lassità del gomito dovuta a una lesione di uno dei due grossi legamenti che stabilizzano il gomito che è stato ricostruito mediante una tecnica di sutura diretta e ricostruzione con un rinforzo chiamato “internal brace” (una fettuccia di materiale molto resistente fissato con due ancorine in modo da ridare stabilità al gomito stesso), spesso utilizzato nella ricostruzione legamentosa del gomito ad esempio nei lanciatori di baseball negli Stati Uniti.
Sono stati trattati anche i tendini estensori, quindi l’epicondilite cronica di cui soffriva lo stesso Pizzo e la condropatia cioè le lesioni cartilaginee che questa lassitá cronica aveva prodotto nel gomito.

Cosa consiglia di fare dopo l’intervento? Come deve comportarsi il paziente in seguito all’intervento al gomito?

Si tratta di un intervento delicato che necessita di una riabilitazione di un recupero funzionale che deve procedere con molta attenzione cercando di permettere che la natura faccia il suo corso così che il neo legamento possa integrarsi con i tessuti biologici.

D’altra parte bisogna procedere a una rapida mobilizzazione del gomito stesso al fine di prevenire eventuali rigidità che molto frequentemente si verificano in seguito ad interventi sul gomito, sfruttando la tenacia e la voglia di recuperare dell’atleta.

Dott. Pagliaccia, in quanto Fisiatra e Medico dello Sport Olimpico, quale percorso di riabilitazione post operatorio intende prescrivere al paziente?

Dopo una prima fase post operatoria durata venti giorni in cui il gomito è stato immobilizzato con l’ausilio di un tutore articolato, si passa ad una seconda fase dove viene combinata la terapia strumentale, per il trattamento antalgico (laserterapia, tecarterapia, ultrasuonoterapia), e la terapia manuale, per la ripresa dell’articolarità e la funzionalità muscolare del gomito.

Completa la fase riabilitativa l’idrokinesiterapia, cioè la fisioterapia in acqua, elemento importante per il recupero completo.

Quali sono i tempi di recupero?

Dal giorno dell’intervento, escludendo eventuali complicanze, circa due mesi.

Uno sportivo che ha subito questo un’operazione al gomito, dopo il ciclo di fisioterapia, recupera appieno il movimento della parte interessata?

Se l’intervento non ha avuto complicanze e se la struttura muscolo scheletrica del gomito ha risposto bene alla fase riabilitativa, il recupero è completo.

Fisiogroup è orgogliosa di comunicare che il Dott. Pagliaccia e il Dott. Foti fanno parte del proprio entourage.

Ti potrebbe interessare: Fisiogroup Mission e Servizi (Intervista)

 




Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_services_allowed

Decline all Services
Accept all Services